Hai dei soldi da “investire”? Prova le OPZIONI BINARIE.

No, sul serio, è possibile guadagnare con le opzioni binarie!

In questo articolo ti rivelerò le strategie che ho testato, le
raccomandazioni dei broker, e i risultati ottenuti con la mia esperienza diretta.

Iniziamo a capire cosa sono le opzioni binarie. Dovrebbero essere una semplificazione del forex, ovvero io, “trader” neofita che non so come gestire le operazioni, punto la somma “x” su un asset (coppia di valute), prevedendo che la linea sul grafico vada verso l’alto o il basso e aspetto la scadenza, che può variare dai 30 secondi, al minuto, alle frazioni di ora, a qualche ora massimo.

Se ho indovinato, i 10 euro che ho puntato diventano dai 17 ai 18.5/19 se sono molto fortunato col broker che ho scelto, se mi sono sbagliato ho perso tutta la puntata (10€).

Partendo dal presupposto che non posso sapere cosa fa il mercato, chiunque capisce che ho il 50/50 di possibilità di indovinare: se perdo 10 e guadagno 7, forse non perdo tutto subito, ma alla lunga si.

Sicuramente dirai : “Ok, ma io riesco a prevedere il 70% delle operazioni corrette!”.

Bravo, stai facendo dei passettini avanti e dei balzi indietro. Ti pare sensata come cosa? Si chiama RISK REWARD RATIO, ovvero, come nel forex tradizionale, all’opposto si fanno dei balzi avanti ed eventualmente dei piccoli passetti indietro.

Passiamo alle STRATEGIE. Potrei parlarti della solita martingala, che ovviamente mi han detto che se applicata ad un trend ti farà sicuramente vincere.

Vale veramente la pena rischiare tanto per avere poco? Come sopra, piccoli passi avanti e quando capita un bel salto indietro, che si chiama… CONTO BRUCIATO. Se la usi alla roulette, (sempre che ti paghino qualcosa e non ti sbattano fuori dalla sala prima) probabilmente ti diverti di più e “rischi” di perdere meno.

Ecco le varie strategie che mi hanno proposto dopo depositi di qualche migliaio di euro, (ma per la conoscenza questo ed altro!):

1) Superindicatore da usare su metatrader4 (nemmeno la loro piattaforma online) che fa anche il caffè, offerto gratuitamente per un incremento di deposito a quattro cifre, virgole escluse, che stranamente, per la prima volta, ha causato circa 10€ di “commissioni invisibili”.

Poco dopo ho scoperto che l’indicatore era in vendita a circa 150 euro, con tanto di video istruttivo che non mi hanno dato, però in cambio ho ricevuto ADDIRITTURA una fantastica telefonata informativa di 5 minuti… Ma per 10 euro cosa si può pretendere? 🙂

2) Strategia 15 minuti: è una combinazione di bande di Bollinger, stocastico e atr. Quando il prezzo tocca una delle bande, l’atr è in fase crescente e le linee dello stocatico si incrociano, la candela successiva magicamente sarà quella che terminerà il trend attuale.

Questa strategia è l’equivalente di una scimmia che ti dà consigli tirando i dadi a caso. Fortunatamente non ho perso tanto, ma ho fatto tante operazioni (PERDITA DI TEMPO).

3) Strategia per 60 secondi: combinazione di bande di Bollinger (che però non servono a niente, ma sporchiamo un po’ il grafico che non si sa mai), rsi, e stocastico veloce, che, dal loro sito alla metatrader, con gli stessi valori, dà risultati diversi. EMOZIONANTE direi.

In questo caso si deve guardare la candela che sta iniziando a formarsi: se va nel senso dell’ rsi e le linee dello stocastico si incrociano (ma va?), allora si punta nella direzione che sta prendendo la candela.

Con questa strategia ho avuto dei risultati migliori: dopo tre settimane di test e 173 operazioni, 107 sono state positive, dovute anche probabilmente ad alcune mie tendenze di analisi tecnica ormai acquisite dopo parecchi grafici analizzati e levigamenti di palle .

La mia opinione personale? Non ho mai capito se alcuni broker abbiano delle procedure di “investimento” già pronte all’uso da proporre o se utilizzino la fantasia al momento divinizzando sempre questi benedetti indicatori che misurano similmente le stesse caratteristiche del PREZZO.

Un altro fattore di cui tener conto è il TEMPO. Cosa guadagno se faccio tante operazioni a 30/60 secondi rimanendo incollato al grafico per valutare le entrate migliori?

Un tozzo di pane per me e tante commissioni per il broker che si starà mangiando la sua aragosta con tanto di Dom Pèrignon e caviale.

Povere aragoste, lasciamole scorrazzare per i mari 😉

Un’altra cosa che mi ha fatto riflettere è la continua richiesta, da parte di alcuni broker, di incrementare il capitale presente sul conto.

Come mai la vostra super strategia che mi fa fare il 30/50 % al mese funziona meglio se deposito un capitale maggiore? Le eseguite realmente le operazioni che faccio? E soprattutto, come mai non mi date un conto DEMO, su cui testarle? Non per avere un riscontro reale al 100% (i requote esistono anche qua spesso e volentieri), ma almeno per prendere dimestichezza con le varie strategie.

Insomma, te che “investi” devi:

1) depositare

2) fare più operazioni possibili (se vinci qualcosa meglio, così puoi fare più operazioni)

3) distruggerti il conto

4) ripartire dal punto 1

Infine, un’ultima cosa che ha attirato la mia attenzione sono i bonus spropositati offerti da tali broker (che non ho mai ricevuto). Questi ultimi ti permettono di usufruire dei bonus, ma non ti danno la possibilità di ritirarli prima di averli rigiocati almeno una ventina di volte, con il plenilunio e l’allineamento planetario in corso.

Conclusione: se vuoi buttare il tuo tempo ci sono modi migliori per farlo, forse riuscirai anche a guadagnare con le opzioni binarie, ma certamente anche qua esistono metodi migliori di arricchimento.

Questa è la mia esperienza personale, poi non dire che non ti avevo avvertito.

Ora che HAI PRESO GRATIS le mie informazioni, non dimenticare di mettere “Mi Piace” anche alla pagina

0 Comments

No Comment.

Ricevi subito per email l'accesso ad una serie di 3 video che cambieranno il tuo modo di pensare sulla gestione del denaro.