E’ tutto una bolla!! -15% in due mesi, crolla, risale.. non è un mercato stabile, come posso investire in un mercato come il bitc.. ah no è l’oro.. l’oro? si hai capito bene, non è tutto oro quel che luccica e abbiamo validi motivi per crederlo.

Ultimamente il bitcoin sta diventando famoso, girano servizi più o meno fasulli ai telegiornali, qualcuno in TV osa pronunciare il suo nome e molti si interrogano su questo continuo rialzo sparando previsioni come per la fine del mondo nel 2012.

Cerchiamo di capire meglio come stanno le cose dal punto di vista di un investitore e vediamo alcune caratteristiche per cui è certamente preferibile investire nelle criptovalute rispetto all’oro.

Prendo solo come esempio il bitcoin in quanto è certamente la criptovaluta più capitalizzata, anche se esistono valide alternative come ad esempio gli ethereum (che sono per esempio più veloci ed altrettanto sicuri).

Sia l’oro che il bitcoin sono una risorsa limitata e quindi rispetto alle valute attuali acquisiranno col tempo un valore crescente, entrambi sono soggetti a speculazioni di trader, dato che entrambi si possono acquistare e vendere tramite un broker.

Entrambi possono avere notevoli escursioni sul prezzo (come si vede chiaramente dall’immagine dell’oro valutato in dollari che ho messo qui), entrambi possiamo acquistarli online (ci sono addiruttura applicazioni per il cellulare), ma qui inizia la grossa differenza che sbilancia tutto a favore del bitcoin…

Se voglio ad esempio comprare 10.000 euro di oro, ho il problema di dove tenerli, posso affidare i miei soldi ad una delle tante aziende ultracertificate che hanno un caveau in Svizzera dove verranno custoditi i miei lingottini, oppure potrei costruirci il muretto della cucina dentro casa, o depositarli in una cassetta di sicurezza.

In altre parole devo necessariamente fidarmi di qualcun altro e sappiamo cosa succede con le aziende che falliscono, le banche che chiudono e congelamenti vari.

Discorso diverso invece per il bitcoin, dove semplicemente posso avere uno dei tanti “wallet” digitali (portafogli digitali) con più o meno funzionalità o addirittura cartacei.

Esistono varie soluzioni, posso salvare le chiavi di accesso che solo io ho, per esempio anche su una semplice chiavetta usb o dei dispositivi creati appositamente come i wallet hardware, ovvero dei tipi speciali di “chiavette usb” che hanno un loro sistema operativo e rendono tutto a prova di attacchi hacker.

Il punto è che qui ho io il controllo pieno della mia “cassaforte virtuale”, nessuno potrà mai bloccarmi il conto o fallire, non vivrò nel terrore che qualcuno me lo rubi e per venderlo mi basterà fare uno scambio come per l’acquisto su uno dei tanti exchange o direttamente con un’altra persona.

Infatti i trasferimenti avvengono da un indirizzo all’altro che potremmo paragonare all’iban (coordinate bancarie) e soprattutto, dal momento che per la vendita posso decidere io la destinazione, non corro il rischio di una svalutazione eccessiva, al contario per esempio dei famosi “compro oro” spuntati come funghi proprio per guadagnarci a questo scopo.

Concludendo, non voglio dirti di vendere tutto il tuo oro domattina per prendere bitcoin ed ethereum, ma come ogni cosa devi sapere cosa stai facendo, per cui se hai dei risparmi o un capitale da investire e vuoi avere un’assistenza gratuita per capire se l’investimento che vuoi fare è sicuro, contattaci o manda una mail.

Se ti interessa capire come investire al meglio i tuoi soldi leggi qui: Informazioni

0 Comments

No Comment.

Ricevi subito per email l'accesso ad una serie di 3 video che cambieranno il tuo modo di pensare sulla gestione del denaro.